• Lingua italiana
  • English language
  • Deutsch Sprache

Articolo certificazione EMAS




La parola alle neo diplomate emas che hanno collaborato al processo di ottenimento della certificazione ambientale da parte dell'azienda agrituristica Veronica Santopietro: Per ottenere un quadro complessivo e sistematico della situazione ambientale dell'azienda abbiamo effettuato una valutazione iniziale, la cosiddetta Analisi Ambientale Iniziale (AA.I), che ha avuto lo scopo di evidenziare gli aspetti ambientali e i conseguenti impatti, valutando il modello organizzativo interno che avrebbe dovuto gestire le politiche ed i programmi per prevenire, ridurre ed eliminare le criticità ambientali delle attività svolte. Tutto ciò è servito per creare il punto di partenza per la definizione degli obiettivi di miglioramento e per la costruzione del Sistema di Gestione Ambientale (SGA). Le informazione raccolte per la stesura dell'AAI sono state: prescrizione di leggi e regolamenti (il rispetto della normativa vigente rappresenta il primo presupposto per la certificazione); i dati ambientali dell'azienda (posizione geografica o se si trova all'interno di un sito sensibile); storia dell'azienda (se in passato ci sono stati incidenti rilevanti e come sono stati risolti); formazione e informazione dei collaboratori (gli addetti ai lavori devono essere a conoscenza del percorso intrapreso dall'azienda, per rispettarne eventuali procedure interne); aspetti ambientali, identificati considerando le diverse attività dell'Azienda e il loro impatto sull'ambiente. Chiara Lattanzi: l'Agriturismo 'Rustico del Conero' ha poi redatto, con il nostro supporto, ed adottato, la Politica e il Programma Ambientale. Per raggiungere gli obiettivi del Programma Ambientale, abbiamo poi realizzato ed implementato il Sistema di Gestione Ambientale, ovvero quella parte del sistema di gestione di una organizzazione utilizzata per sviluppare ed attuare la propria politica ambientale e gestire i propri aspetti ambientali che comprende Procedure e Istruzioni Operative, come cita il Regolamento EMAS. Inoltre, tenendo conto della tipologia di azienda, abbiamo cercato di dare maggior risalto alla comunicazione interna ed esterna affiggendo all'interno delle stanze informazioni che hanno lo scopo di invitare il cliente ospite della struttura a seguire lo stesso buon esempio dell'Agriturismo: non sprecare acqua, energia elettrica, detergenti ed effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti. I consigli divulgati riguardano anche i comportamenti da attuare durante le passeggiate nel Conero, visto che l'Agriturismo situato nel cuore del Parco regionale del Conero. Anna Sabbatici: Il Programma Ambientale dell'Agriturismo 'Rustico del Conero' prevede la riduzione dei quantitativi dei rifiuti avviati a smaltimento, la riduzione dei consumi di acqua ed energetici e legato al rispetto degli obblighi formativi vi è l'obiettivo sugli scarichi idrici. Inoltre l'Agriturismo presta particolare attenzione all'utilizzo di prodotti eco-sostenibili e/o Ecolabel per la pulizia personale e degli alloggi, in sostituzione ai prodotti comuni, considerati più inquinanti. Molti degli obiettivi e traguardi del Programma Ambientale implicano un coinvolgimento e una sensibilizzazione del personale addetto e della clientela da parte dell'Agriturismo. Siamo giunti, infine, alla stesura della Dichiarazione Ambientale come risultato della collaborazione della Direzione dell'Agriturismo (nella persona di Raffaela Polenta) e del Verificatore Ambientale Singolo, Francesco Baldoni, redigendo una Dichiarazione Ambientale innovativa, vicina al cliente che in questo caso il turista e che possa essere anche un efficace strumento di promozione locale, della struttura ricettiva e del territorio. Ricordiamo che l'Agriturismo si trova nel Parco del Conero e conta un buon numero di visitatori stranieri (per lo più tedeschi ed inglesi). Nonostante la Dichiarazione Ambientale del Rustico del Conero sia snella, sintetica e con meno aspetti tecnici si tenuto fermamente conto dell'allegato III (punti a-g) al Regolamento EMAS CE 761/2001 che definisce i requisiti che un documento, come la Dichiarazione Ambientale, debba avere. Fonte: "Qui economia", organo ufficiale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Ancona, n.02/07 di agosto 2007




<< torna all'elenco delle news

Menu